before
after

Cause e rimedi del bruciore ai piedi.

Nonostante le più moderne attrezzature e scarponi da sci high tech, quasi tutti gli sciatori conoscono la sensazione di tornare in baita la sera con insopportabili bruciori ai piedi o addirittura una sensazione di intorpidimento alle dita dei piedi. Molti appassionati di sci soffrono inoltre di costanti disturbi o dolori alle ginocchia. Nel peggiore dei casi, è una lesione a porre fine alla settimana bianca. Oltre alle fratture, sono molto frequenti distorsioni, lesioni ai legamenti o stiramenti. La coordinazione dei movimenti durante la sciata è naturalmente molto complessa, interessa tutto il corpo e comporta sollecitazioni particolarmente forti. Improvvisamente vi rendete conto di avere dei muscoli, della cui esistenza nella normale vita quotidiana non vi eravate mai accorti. Allo stesso tempo, l’attività muscolare del piede viene quasi totalmente limitata dal rigido scarpone da sci. Tutto ciò porta ai diversi stati di affaticamento sopra menzionati. Ma non deve essere per forza così! Stimolate la muscolatura dei piedi utilizzando dei plantari sensomotori (plantari attivi). In tal modo potrete non solo rendere più stabili le articolazioni della caviglia, ma anche ridurre le sollecitazioni alle ginocchia. Contemporaneamente attivate la circolazione sanguigna a livello plantare. E il divertimento sulla neve è garantito.


bruciore ai piedi